Provato | For Honor

Provato | For Honor

643 views
0
SHARE

Nei tre giorni scorsi abbiamo provato la versione alpha di For Honor, l’action game a tema medievale di Ubisoft che uscirà l’anno prossimo su PC e attuali console. Vo raccontiamo la nostra avventura con l’alpha.

SI’ KENSEI
For Honor è il nuovo action game sviluppato da Ubisoft, presentato all’E3 dell’anno scorso, e che immerge il giocatori in scontri corpo a corpo all’arma bianca tipici medievali. L’alpha si basa sulla modalità multiplayer, contenente in questa versione test tre modalità (Dominio, Scontro 1vs1 e Scontro 4vs4), le tre fazioni: Samurai, Vichinghi e Cavalieri; di cui sono presenti solo due classi su quattro per ogni fazione; Orochi e Kensei per i Samurai, Raider e Berserker per i Vichinghi, e Conqueror e Warden per i Cavalieri. Le mappe presenti sono tre: Overwatch, una fortezza giapponese; River Fort, un accampamento nordico; ed infine Citadel Gate, un castello medievale cavalleresco. La modalità preferita a quanto pare è Dominio, che offre una buona sfida sia per gli scontri che per la collaborazione con i compagni di squadra. Il sistema di combattimento è uno dei più profondi presenti negli ultimi action game. Presenta attacchi, parate e schivate con una buona dose di tempismo e tattica, il che premette di procedere come meglio si crede, con delle combo specifiche ad esempio, oppure parando solamente e scagliando poi un attacco potente. Il gioco presenta anche un sistema di combo particolare, sulla falsariga dei picchiaduro per intenderci.

fh-screenshot-02-full_255373

AFFILA LA SPADA
Il combattimento, come detto prima, è uno degli aspetti del gioco che ovviamente la softco sta puntando, contenti parate direzionali a differenza del tipo di attacco del nemico, la possibilità di sferrare due tipi di attacchi, uno leggero e l’altro pesante, ed infine la possibilità di schivare gli attacchi. Tuttavia, quando si combatte contro due o tre nemici contemporaneamente e si è in minoranza numerica, il gioco si fa duro. E’ praticamente impossibile sopravvivere ad un duello contro più nemici poiché tali si rivelano molto forti. Lo stesso si può dire viceversa, quando avete dei compagni nelle vicinanze. Il bilanciamento non ci ha convinto del tutto e speriamo che Ubisoft trovi una soluzione a dei combattimenti più bilanciati e meno frustranti. Approfondendo quelle che sono le tre modalità di gioco disponibili in questa versione alpha, abbiamo Domination, Duel e Brawl. Domination è la classica modalità di conquista, in cui le due squadre avversarie dovranno convergere sui tre punti indicati sulla mappa e conquistarli. Ovviamente il tutto non sarà facile poiché ci sono gli avversari a difendere i punti, e cui si fa vedere lo scarso bilanciamento del combat system. In più ci sono dei soldati semplici mossi dalla CPU che cercano di arginare la conquista. Duel invece è una modalità in cui due giocatori dovranno affrontarsi a colpi di arma bianca per cinque round, il giocatore che si aggiudicherà tutti e cinque i round vince. In ultimo abbiamo Brawl, una modalità per scontri di coppia, due giocatori si scontrano con altri due giocatori umani o CPU. Ovviamente gli scontri saranno più caotici rispetto alla modalità 1vs1, con i compagni che potranno aiutarci in caso di inferiorità numerica.

for_honor_gamescom_2016_screen_1

CONCLUSIONI
Dopo aver parlato del gameplay e degli elementi principali di questa prima prova con For Honor, vediamo anche il lato tecnico del gioco. Ovviamente non possiamo parlarne con sicurezza poiché la versione alpha sicuramente subirà modifiche sostanziali in tal senso fino al lancio. Su PC, il gioco si comporta benissimo. La mole tecnica mossa dal titolo è sbalorditiva, con i modelli poligonali esterni realizzati molto bene e le texture molto definite. Abbiamo trovato però le armature un po’ slavate, con incertezze tecniche qua e là, ma tutto risolvibile ovviamente. Anche la quantità, seppur non eccessiva, dei soldati semplici sul campo fa il suo effetto con un buon numero di persone su schermo. Abbiamo riscontrato qualche bug nel menù principale e un paio di volte abbiamo dovuto riavviare il gioco, ma come dicevo prima niente di eclatante. Inoltre, anche il matchmaking pare non soffra di particolari problemi, si trovavano giocatori velocemente il più delle volte nonostante l’alpha sia stata ristretta ad un numero specifico di persone. Anche il motore grafico AnvilNext, lo stesso di Assassin’s Creed, sembra comportarsi bene con la gestione dell’illuminazione ed effetti che variano in base alla location. Ovviamente tutto migliorabile per un’esperienza migliore, ma si tratta pur sempre di un’alpha. Questo primo incontro con For Honor è stato più che positivo, ma le sistemazioni da compiere non mancano e gli sviluppatori hanno tutto il tempo per compierle.

for-honor-v1-485509

CERTEZZE
– Sistema di combattimento articolato
– Fazioni e classi variegate
– Ottimo tecnicamente

DUBBI 
– Gli scontri tra più giocatori sono da rivedere
– Sarà abbastanza vario?

 

SHARE
Previous articleAnteprima | Call of Duty: Infinite Warfare Multiplayer
Next articleUna ballata.. DEVASTANTE!!!
Appassionato di videogiochi da giovane età, ha iniziato la sua carriera da videogiocatore con la vecchia e cara Playstation 2, fino ad appassionarsi al mondo PC in età adolescenziale. Scrittore e redattore freelance, ora collaboratore di Looking4Gaming, il magazine scritto da gamer per i gamer.

NO COMMENTS