Giocare in PVE ci rende meno reattivi in PVP?

Giocare in PVE ci rende meno reattivi in PVP?

6.877 views
0
SHARE

Tanti player amano il PvP, tanti altri il PvE, alcuni entrambi (PvX). Purtroppo non ho trovato statistiche a riguardo, sarebbe stato interessante discuterle.

Giocando la nuova (ultima?) espansione di World of Warcraft, Warlords of Dreanor, bellissima tra l’altro, mi sono ritrovato a questare nuovamente, ed essendo un Warrior, anche a tankare in Instance, qualche volta. Già, io sono uno di quelli che amano il PvP…

Nei dieci livelli che mi hanno portato nuovamente in BG e Arena, a confrontarmi con altri giocatori, mi sono reso conto (me ne ero dimenticato) di quanto il PvE in generale sia per molti versi più semplice. C’è più tempo per spingere i tasti, c’è una rotazione più o meno predeterminata delle skill, e non c’è bisogno di spostarsi e girare la telecamera in maniera frenetica.

E’ chiaro che questa “semplificazione” del gioco, è dovuta anche al fatto che gli odierni contenuti PvE, parlo delle Instance, sono stati portati a livello “tank & spank”, per lo meno i contenuti secondari. Il PvE ha anche il suo fascino, è chiaro, con un lore da seguire, con l’engame comunque più complesso.

Quello che però mi ha fatto riflettere, è che giocare anche solo dieci livelli di PvE, mi abbia reso molto più lento in PvP. Sarò io che sono scarso?

Oltre alla velocità differente con cui si gioca in PvP, c’è anche il fatto che il PvE ti porta ore e ore a stare davanti al PC in “zoombie mode”, mentre il PvP ti porta a passare ore e ore davanti al PC, ma almeno in modalità “più attiva”.

Ora, dato che queste sono considerazioni che spaziano tra il soggettivo e l’oggettivo, vi chiedo: voi cosa ne pensate?

NO COMMENTS