Gamescom 2015… a new hope!

Gamescom 2015… a new hope!

9.078 views
0
SHARE

Lo so, questo titolo che ammicca all’universo di star wars può sembrare fuorviante, ma in realtà “una nuova speranza” è proprio quello che volevo trasmettere!

E’ ormai dal 2011 che, ogni anno, partendo da ogni parte d’Italia (e anche da fuori), ci raduniamo a Colonia per l’evento europeo più importante nell’ambiente del gaming. Prima come gilda, ora anche come staff di L4G, il blog che con tanta passione abbiamo deciso di portare avanti a vantaggio di tutti i gamers italiani che, con la loro fiducia ed il loro supporto, hanno deciso di seguirci. I primi anni siamo andati al Gamescom con un’idea chiara di cosa avremmo trovato… l’anno scorso in realtà è stato un anno un po’ anomalo: siamo partiti quasi per inerzia, coscenti che comunque il Gamescom resta un evento fantastico, il “paese dei balocchi” di ogni giocatore (che esso giochi con un cellulare o un tablet, una console o un pc), ma totalmente allo scuro di quello che avremmo trovato e privi di qualsiasi aspettativa. Certo, c’era Destiny, Heroes of the Storm, Assassin Creed… ma parliamoci chiaro: nelle nostre vene, nel nostro DNA, scorrono potenti i MMORPG. La nostra community (i Furians), nasce per un MMORPG, ci divertiamo come pazzi a far crescere i nostri personaggi, ad unire le forze, a vivere esperienze epiche! Quindi la quasi totale assenza di MMO, la presenza prepotente dei MOBA, dopo tanti anni di titoli come TERA, Vindictus, Rift, GW2, ci ha lasciato un po’ l’amaro in bocca! L’assenza di NCSoft (che dai tempi di Aion si era fatta un nome),  Gameforge (che aveva assorbito Frogster e che ora aveva un banchetto con due ragazzette invece del megastand che lanciava frigoriferi usb nel 2011) ci ha veramente spaesato!

Quest’anno però, dopo la calata delle tenebre, finalmente ripartiamo con  la speranza di rivedere qualcosa di epico! Ci aspetta Black Desert, ci aspetta Star Citizen (che in vero c’era anche lo scorso anno), Bless e tanti altri titoli! Finalmente l’idea che il dedicarsi ad un gioco possa far fruttare la fatica in qualcosa di veramente speciale sembra stia tornando di moda. Dopo lo scorso anno ci siamo posti tantissime domande… ma davvero i giocatori ormai vogliono giocare una partitina da 40 minuti autoconclusiva? Ma davvero l’idea che se uno spende un migliaio di dollari in pg speciali, boost e cagatine varie e ti schiaccia come un pedicello solo perchè tu, si proprio tu, magari non hai tutti quei soldi da spendere e nonostante ti sbatti come un forsennato non potrai mai competere con lui… questo va bene ai giocatori? La speranza che il Gamescom ci da quest’anno è questa: NO, non è così! Forse eravamo saltati a conclusioni affrettate! Forse la gente l’ha capito! Quest’anno LOL manco è presente! Personalmente andrò al Gamescom carico si di curiosità come lo scorso anno, ma anche di gioia ed ottimismo, certo che sarà un evento strepitoso! Ci aspettiamo di vedere anche gli ulteriori passi avanti in campo VR (l’anno scorso l’esperienza con Oculus Rift è stata grandiosa).

Resta poi tutto il corollario all’evento che non manca mai: Colonia è una città splendida che offre tantissimo da vedere, da mangiare e da bere! Consigliamo caldamente a tutti coloro che parteciperanno di non limitarsi solamente alla tratta albergo-fiera-albergo… girate, visitate, gustatevi la città! Si conoscono un sacco di persone! Si ha la possibilità di incontrare giocatori che vengono da tutto il mondo, e che magari abbiamo conosciuto online, o su un forum… si ha la possibilità di conoscere nuovi posti, una cultura differente dalla nostra. Da ormai un paio di anni noi abbiamo abbandonato la formula albergo/ostello a favore di un appartamento. Ci fa sentire più immersi in questa realtà e, in un certo qual modo, più a casa nostra! I mezzi pubblici sono veramente ben organizzati ma occhio agli orari, dopo una certa ora l’unica opzione è il taxi (anche se muovendosi in gruppo alla fine la spesa è irrisoria). Non fermatevi solo al fast food… cercate, magari usate YELP che a Colonia funziona, uscite dai soliti schemi, i tedeschi se vedono che ti interessi alla loro cultura, alla loro lingua e al loro cibo fanno di tutto per aiutarti e spiegarti. Nella loro mentalità “tu” turista devi stare talmente bene che l’anno prossimo muori dalla voglia di tornare! Non c’è il concetto “sei turista e te spenno come un pollo” che purtroppo spesso troviamo nello stivale!

Concludendo: consigliamo vivamente a chi non l’ha mai fatto di farsi coraggio e partecipare! Quest’anno sarà grandioso! Come lo scorso anno faremo un servizio forografico (se volete andare a cercare nei vecchi post potete trovarlo), e l’idea di quest’anno è di fare un piccolo Vlog giornaliero per portare anche a chi resta a casa una piccola fetta del Gamescom e di Colonia in tempo (quasi) reale! Per qualsiasi domanda, curiosità o chiarimento siamo sempre a disposizione, postate tranquillamente qui sotto nei commenti e risponderemo con piacere!

“La valigia” è già pronta, per il resto come sempre… restiamo ottimisti!

NO COMMENTS