Dietro ai videogames: il motore grafico

Dietro ai videogames: il motore grafico

1.698 views
0
SHARE

Cosa si nasconde dietro ad un videogioco? Sono tante le fasi della creazione e sicuramente il ruolo centrale spetta al motore grafico. Sapete già cosa sia un motore grafico? Trattasi del nucleo software di un videogioco o di qualsiasi altra applicazione con grafica in tempo reale. Fornisce le tecnologie di base, semplifica lo sviluppo e spesso permette al gioco di funzionare su piattaforme differenti come le console o sistemi operativi per personal computer. La funzionalità di base fornita tipicamente da un motore grafico include un motore di rendering (“renderer”) per grafica 2D e 3D, un motore fisico o rilevatore di collisioni, suono, scripting, animazioni, intelligenza artificiale, networking e scene-graph. Attualmente i primi dieci posti nelle classifiche sono occupati da: Rage (Rockstar), Source 2, IW ENgine, iD Tech 5, 4A Engine, EGO Engine, Phanta Rei, Disrupt e ultimo, ma non per importanza, Unreal Engine 4.

Dicendo “Unreal Engine” i giocatori di Gears of War e Mass Effect più sfegatati sicuramente comprenderanno di cosa si stia parlando. Unreal Engine è il motore grafico sviluppato da Epic e divenuto il più utilizzato nella creazione di videogames. Il suo nome deriva da uno sparatutto in prima persona pubblicato nel 1998 per Windows, Linux e Mac OS: nient’altro che ‘Unreal’, lo conoscete?  Nel corso degli anni lo sviluppo non si è mai fermato, adattando il software alle potenzialità degli hardware disponibili ed estendendolo anche ad altre piattaforme. Attualmente è disponibile la terza generazione del motore, tuttavia a breve assisteremo all’ascesa dell’Unreal Engine 4.
Come è avvenuta la sua evoluzione? Procediamo per gradi.

unrealUnreal Engine 1:
L’Unreal Engine inizia nel 1998 il suo debutto con il videogioco Unreal. Questa prima versione integrava già un rendering  piuttosto avanzato, includendo inoltre rilevamento delle collisioni, buona intelligenza artificiale, networking e scripting, risultando quindi un motore grafico completo. Il motore grafico è stato creato implementando in più parti un linguaggio di script personalizzato da Epic Games e noto come UnrealScript.
Le prestazioni del motore grafico in modalità multiplayer erano inizialmente molto scarse, soprattutto rispetto al suo principale concorrente: Quake II. Con Unreal Tournament si fecero però grandi passi in avanti in termini di prestazioni di rete, aggiungendo inoltre il supporto per Direct3D e OpenGL.

 

ameryca's armyUnreal Engine 2:
La seconda versione dell’Unreal Engine fece il suo primissimo debutto con America’s Army. Con questa versione il codice di base e il motore di rendering furono completamente riscritti, implementando la fisica Ragdoll edaggiungendo il supporto alle console della sesta generazione come GameCube e Xbox.
Procedendo con la settima generazione l’Unreal Engine 2 ha dovuto adattarsi ad hardware più potenti come Xbox 360 e PlayStation 3. Venne pertanto creato l’Unreal Engine 2.5. Con Unreal Engine 2.5 vennero aggiunte alcune migliorie che sarebbero in seguito state utilizzate per l’Unreal Engine 3, ovvero un rendering notevolmente migliore, una fisica applicabile ai veicoli ed un sistema particellare potenziato.
Il 24 marzo 2011 Ubisoft Montreal rivelò che l’Unreal Engine 2.5 era stato implementato con successo su Nintendo 3DS.

 

gears of warUnreal Engine 3:
I primi screenshot dell’Unreal Engine 3 furono presentati nel 2004, dopo un periodo di 18 mesi di sviluppo. La terza versione dell’Unreal Engine fu creata per funzionare esclusivamente con le versioni di DirectX9 o superiori ed è in grado di supportare il Pixel Shader Model 3.0. Il normal, bump e parallax mapping funzionano in modo più efficiente e preciso, lavorando con le impostazioni grafiche più avanzate come l’illuminazione globale, HDRI, riflessione diffusa e displacement mapping. In fatto di shading sono stati implementati anche l’ambient occlusion e il gouraud shading.
Il primo gioco, il più noto, ad implementare l’Unreal Engine 3 è stato Gears of War su Xbox 360 nel lontano 2006. Col passare del tempo la sua alta versatilità e le sue eccezionali doti grafiche hanno fatto dell’Unreal Engine 3 uno dei motori più utilizzati ed apprezzati della settima generazione.
La versione più avanzata e perfezionata è l’Unreal Engine 3.9, utilizzato in Gears of War 3.

 

Unreal4-1Unreal Engine 4:
Versione attualmente in sviluppo, è stata annunciata già nel 2005. Questa versione è indirizzata all’utilizzo parziale sulle piattaforme di settima generazione e soprattutto su quelle di ottava. Nel 2013, durante la Game Developers Conference a San Francisco, furono mostrate diverse tech-demo dell’Unreal Engine 4 in esecuzione su un PC con 16 gigabyte di memoria RAM e con una scheda grafica NVIDIA GeForce GTX 680.

Nel 2009 Epic lasciò tutti a bocca aperta: mise a disposizione con un download libero l’SDK (Software Developement Kit) del motore grafico, con il nome di UDK (Unreal Developement Kit) e tutt’ora reperibile sul sito di Unreal Engine con un’iscrizione mensile di 19 euro (gli studenti possono usufruire di sconti particolari). Sul medesimo sito troverete anche a disposizione in inglese tutti i videotutorial necessari alla creazione, e se mai foste ostici verso la lingua vi consiglio di iniziare con i tutorial italiani di Caponerd.
Buona creazione a tutti! 🙂

 

NO COMMENTS