Anteprima | Nintendo Switch

Anteprima | Nintendo Switch

481 views
0
SHARE

Nel pomeriggio di ieri, Nintendo ha presentato finalmente Nintendo NX, ora denominata Switch con il suo vero nome. I rumor dei mesi scorsi che anticipavano una console ibrida sono stati confermati ma andiamo a vedere nel dettaglio tutte le informazioni uscite nelle ultime ore sulla console.

NINTENDO EVERYWHERE
Nintendo Switch è stata annunciata poche ore fa da Nintendo, attraverso un trailer esplicativo che riassume ed evidenzia la natura ibrida della console. Switch si propone come una console casalinga fissa, con la sua dockstation principale, il controller ed infine in aggiunta uno schermo autonomo situato in una fessura in mezzo alla dockstation, rimovibile ovviamente e armato dei propri tasti laterali come se fosse una console portatile a se stante. Come suggerito dai rumor mesi addietro, le parti laterali della parte portatile sono rimovibili e possono essere usati come due joy-con distinti e separati e quella che una volta era lo schermo della parte mobile, si trasforma in schermo, in miniatura utilizzabile in giro con una batteria autonoma. Lo schermo sarà regolabile in verticale grazie ad una linguetta di plastica posta sul retro. La parte portatile sarà anche dove dovremo inserire le cartucce dei giochi, a prescindere se vorremo giocare sulla TV di casa o meno. Sia il joypad principale che quelli piccoli laterali presentano l’impostazione di tasti tipica di Nintendo: due analogici, il pannello A,X,Y,B, il tasto home ed infine i dorsali ZL e ZR. Possiamo dire che il progetto di Nintendo si presenta ambizioso e molto diverso da quello della concorrenza, basato sulla libertà d’uso della console, sul gioco in lan, sulla semplicità del OS e su una vasta gamma di titoli, anche alcuni ritorni dalla Wii U, come visto Splatoon nel trailer d’annuncio.

nintendo-switch_3

SOTTO IL COFANO
E’ chiaro che il trailer di Nintendo ed i suoi seguenti interventi non erano mirati per illustrare l’aspetto tecnico di Switch, ma bensì quello di comunicare a tutto tondo l’obiettivo della console e quindi di avviare una campagna di promozione da qui fino a marzo. Ma le poche informazioni tecniche inerenti alla console ci arrivano direttamente da Nvidia, la quale ha confermato che Nintendo Switch è un prodotto powered by Nvidia. La console infatti adotta una CPU Nvidia Tegra, sicuramente una versione custom e potenziata esclusivamente emessa per la console, l’alta efficienza del SoC e quindi la scalabilità hanno reso la scelta di Nvidia l’unica plausibile e sensata. La console si basa su un software personalizzato per la gestione dell’engine e della grafica, delle API personalizzate, come la MVN, ovvero la principale responsabile della gestione di performance. Si è la lavorato molto sul lato portatile per portare una efficienza grafica degna di nota. Dal lato della scheda video, abbiamo una con una architettura Pascal, la stessa della serie GeForce series 1000. Al momento sono state rivelate altre specifiche, ma è chiaro che la nuova console Nintendo non ha come obiettivo di colpire sul lato tecnico, proponendo un hardware medio, seppur di ottima fattura, ma comunque non ai livelli delle prossime concorrenti Playstation 4 Pro e Xbox One Scorpio. C’è da dire però che i target sono diversi, qui si nota subito la Nintendo Difference.

nintendo-switch_2

ZELDA, MARIO E MOLTO ALTRO
Se c’è una cosa che ha convinto di Nintendo Switch è la line-up di lancio, non annunciata direttamente, ma mostrata a spezzoni durante il trailer di presentazione dell’hardware. Al primo posto troviamo il già annunciato The Legend of Zelda: Breath of the Wild, che si mostra in tutto il suo splendore nella sua forma migliore, si presume, quella su Nintendo Switch. Troviamo poi The Elder Scrolls V: Skyrim Special Edition, ovvero la remastered dell’originale in debutto quest’anno anche per Playstation 4 e Xbox One. Si può intravedere anche Splatoon, il quale non sappiamo se la versione mostrata era una remastered per la nuova console oppure era semplicemente una retrocompatibilità digitale in dotazione con la console. Si fa vedere anche NBA 17 e in ultimo possiamo osservare un paio di sequenze di quello che sembra un nuovo Super Mario 3D World, con nuove ambientazioni, gameplay classico da platform in 3D e il tutto molto colorato. Inoltre Nintendo ha svelato il nome di alcune software house che sono al lavoro sulla console e abbiamo anche qualche nome importante: Ubisoft, Activision, From Software, SEGA, Bethesda, Electronic Arts, Level 5, 505 Games, Take-Two Interactive, Telltale Games, Square Enix, Capcom, Koei Tecmo e molti altri. Dunque sembra che per quanto riguarda il lato software, la console sembra bombata abbastanza bene, con giochi sia first-party che di terze parti, gli ingranaggi sembrano al posto giusto e Nintendo ha tutte le carte in regola per fare successo. Certo ci sono ancora svariati dubbi: alimentazione e consumo e quindi l’autonomia della parte mobile, il prezzo, la line-up dell’anno prossimo, ma crediamo che queste informazioni non tarderanno ad arrivare nei prossimi mesi se non proprio settimane. Nintendo Switch è attesa sul mercato per il mese di marzo 2017.

SHARE
Previous articleMinecraft: Story Mode – A Telltale Games Series
Next articlePOKÉMON GO festeggia HALLOWEEN
Appassionato di videogiochi da giovane età, ha iniziato la sua carriera da videogiocatore con la vecchia e cara Playstation 2, fino ad appassionarsi al mondo PC in età adolescenziale. Scrittore e redattore freelance, ora collaboratore di Looking4Gaming, il magazine scritto da gamer per i gamer.

NO COMMENTS